ven 17 agosto 2018 - Lo Sviluppatore  anno IV

ES6: 10 nuove caratteristiche che ogni programmatore dovrebbe conoscerere

Condividi

Per chi non lo sapesse ES6 o ufficialmente ECMAScript2015 è l’ultima implementazione del noto linguaggio di programmazione Javascript. Vista la crescente diffusione nell’uso di questo linguaggio e l’ evoluzione che lo ha trasformato da un linguaggio prettamente per il web o meglio un linguaggio che funzionava solo all’interno di un browser web, in un linguaggio general purpose conoscere le nuove e importanti caratteristiche introdotte in quest’ultima versione è una cosa che giova molto a tutti i programmatori: D’altronde chi non ha mai usato javascript in una propria applicazione?

Un minimo di storia

  1. 1995: nasce JavaScript ma il suo nome è LiveScript
  2. 1997: Nasce lo standard ECMAScript
  3. 1999: Nasce ES3 e IE5 è il browser maggiormente in voga
  4. 2000–2005: l’uso dell’oggetto XMLHttpRequest, meglio conosciuto come AJAX,  che consente comunicazioni asincrone, si diffonde rapidamente con la nascita di applicazioni come Outlook Web Access (2000),  Gmail (2004) e Google Maps (2005).
  5. 2009: Esce ES5  (attualmente la versione più usata e più supportata) con istruzioni come: forEach, Object.keys, Object.create e lo standard JSON
  6. 2015: Nasce ES6/ECMAScript2015 con tantissime migliorie. Alcune delle più importati saranno descritte di seguito

Adesso vediamo 10 delle nuove caratteristiche introdotte in ES6:

1. Valori di default dei parametri

ES5

function f (x, y, z) {
 if (x === undefined)
   x = 0;
 if (y === undefined)
   y = 7;
 if (z === undefined)
   z = 42;
 return x + y + z;
};

ES6

function f (x=0, y = 7, z = 42) {
    return x + y + z
}

2. Interpolazione di stringhe

ES5

var ws = ' Benvenuto ' + first + ' ' + last + '.'
var url = 'http://localhost:8080/api/user/' + id

ES6

var ws= `Benvenuto ${first} ${last}.`
var url = `http://localhost:8080/api/user/${id}`

3. Stringhe multilinea

ES5

var poema = 'Nel mezzo del cammin di nostra vita\n\t'+
'mi ritrovai per una selva oscura,\n\t'+
'ché la diritta via era smarrita.';

ES6

var poema = 'Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura,
ché la diritta via era smarrita.';

4. Assegnamenti destrutturati

destrutturazione intuitiva e flessibile di oggetti e array in singole variabili durante l’assegnazione.

ES5

var user = getUser(); // user è un oggetto che ha il campi nome, cognome e nickname
var nome  = user.nome;
var cognome = user.cognome;
var nick = user.nickname;

var list = [ 1, 2, 3 ];
var a = list[0], b = list[2];

ES6

var { nome, cognome, nick} = getUser();

var list = [ 1, 2, 3 ];
var [ a, , b ] = list;

5. Notazione più semplice delle proprietà degli oggetti e dei metodi

ES5

obj = { x: x, y: y };
obj = {
    foo: function (a, b) {
        …
    },
    bar: function (x, y) {
        …
    },
    //  quux: no equivalent in ES5
    …
};

ES6

obj = { x, y };
obj = {
    foo (a, b) {
        …
    },
    bar (x, y) {
        …
    },
    *quux (x, y) {
        …
    }
}

6. Funzioni freccia

ES5

const squares = arr.map(function (x) { return x * x });

ES6

const squares = arr.map(x => x * x);

7. Promises

ES5

function isGreater (a, b, cb) {
  
  var greater = false
  if(a > b) {
    greater = true
  }
  cb(greater)
}
isGreater(1, 2, function (result) {
  if(result) {
    console.log('greater');
  } else {
    console.log('smaller')
  }
})

ES6

const isGreater = (a, b) => {
 return new Promise ((resolve, reject) => {
  if(a > b) {
   resolve(true)
  } else {
   reject(false)
  }
 })
}
isGreater(1, 2)
 .then(result => {
    console.log('greater')
 })
 .catch(result => {
    console.log('smaller')
 })

Le Promises di ES6 ci consentono di risolvere (resolve) e respingere (reject) una richiesta. Ogni volta che risolviamo una richiesta chiameremo la callback indicata nel then e ogni volta che rifiuteremo una richiesta chiameremo la callback della catch.

Le Promises ES6 sono migliori delle callback perché ci permettono di distinguere facilmente tra un successo e un errore, quindi non dobbiamo controllare di nuovo le cose nella nostra funzione di callback.

 

8. Export ed import di moduli

ES5

// Export
var myModule = { x: 1, y: function(){ console.log('This is ES5') }}
module.exports = myModule;

// Import
var myModule = require('./myModule');

ES6

//Export
const myModule = { x: 1, y: () => { console.log('This is ES5') }}
export default myModule;

// Import
import myModule from './myModule';

 

9. Classi

Notazione delle Classi più intuitiva in stile OOP e priva di codice boilerplate

Definizione delle Classi

ES5

var Shape = function (id, x, y) {
    this.id = id;
    this.move(x, y);
};

Shape.prototype.move = function (x, y) {
    this.x = x;
    this.y = y;
};

ES6

class Shape {

    constructor (id, x, y) {
        this.id = id
        this.move(x, y)
    }

    move (x, y) {
        this.x = x
        this.y = y
    }
}

Ereditarietà

ES5

var Rectangle = function (id, x, y, width, height) {
    Shape.call(this, id, x, y);
    this.width  = width;
    this.height = height;
};

Rectangle.prototype = Object.create(Shape.prototype);
Rectangle.prototype.constructor = Rectangle;
var Circle = function (id, x, y, radius) {
    Shape.call(this, id, x, y);
    this.radius = radius;
};

Circle.prototype = Object.create(Shape.prototype);
Circle.prototype.constructor = Circle;

ES6

class Rectangle extends Shape {
    constructor (id, x, y, width, height) {
        super(id, x, y)
        this.width  = width
        this.height = height
    }
}

class Circle extends Shape {
    constructor (id, x, y, radius) {
        super(id, x, y)
        this.radius = radius
    }
}

10. Scope a livello di Blocco

Variabili

ES5

var i, x, y;
for (i = 0; i < a.length; i++) {
    x = a[i];
    …
}

for (i = 0; i < b.length; i++) {
    y = b[i];
    …
}

ES6

for (let i = 0; i < a.length; i++) {
    let x = a[i]
    …
}

for (let i = 0; i < b.length; i++) {
    let y = b[i]
    …
}

Funzioni

ES5

(function () {
    var foo = function () { return 1; }
    foo() === 1;
    (function () {
        var foo = function () { return 2; }
        foo() === 2;
    })();
    foo() === 1;
})();

ES6

{
    function foo () { return 1 }
    foo() === 1
    {
        function foo () { return 2 }
        foo() === 2
    }
    foo() === 1
}

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top